Vai ai contenuti

LAU



Home > Il Laboratorio di Accessibilità e Usabilità del CSI-Piemonte


Il Laboratorio di Accessibilità e Usabilità del CSI-Piemonte

Il Laboratorio di Accessibilità e Usabilità è nato nel 2003 all’interno della Direzione Sviluppo Servizi su Rete e Banche Dati del CSI-Piemonte.

1. Introduzione

Il Laboratorio fornisce strumenti, riferimenti, supporto per orientare gli sviluppatori di prodotti web del CSI-Piemonte all'osservanza dei linguaggi standard, all'aderenza delle linee guida dell'accessibilità e ai criteri di usabilità e, in definitiva, al rispetto di tutte le categorie di utenti.
L’obiettivo è migliorare la qualità dei prodotti e dei servizi web in relazione all’uso che ne faranno gli utenti finali e costruire una proposta univoca e condivisa da diffondere sia all’interno dell’azienda, sia presso i clienti.

Il laboratorio ha due gruppi di lavoro:

  1. Gruppo di Accessibilità
    Individua e diffonde soluzioni tecnologiche da adottare per rendere i servizi accessibili ai cittadini diversamente abili;
  2. Gruppo di Usabilità
    Svolge attività di ricerca e sperimentazione nell’ambito della "User Experience", divulga i principi dello "User-Centered" Design all’interno dell’azienda e li applica nella progettazione degli applicativi.

I due gruppi lavorano in autonomia, anche attraverso la creazione di sottogruppi, per il perseguimento degli obiettivi assegnati.
Il personale appartiene principalmente ai gruppi di lavoro della Direzione Sviluppo Servizi su Rete e Banche Dati. Tuttavia, partecipano alle attività del Laboratorio anche componenti aziendali appartenenti ad altre Direzioni e professionisti esterni, specialisti di settore.

torna su

2. Campi di azione

Ricerca e sperimentazione

L’attività di studio e approfondimento delle tematiche relative all’accessibilità e all’usabilità ha lo scopo di consolidare le conoscenze acquisite e di proporle a livello aziendale.

Formazione, sensibilizzazione e diffusione standard

Tale attività si esplica attraverso l’organizzazione di corsi e seminari, redazione di pubblicazioni e partecipazione a convegni e manifestazioni. Si rivolge sia al personale interno sia alla Pubblica Amministrazione locale. Rientra in questa attività la pubblicazione di un sito internet dedicato che contiene materiali, esempi pratici, buone pratiche sull’accessibilità e l’usabilità e le esperienze concrete del Laboratorio.

Valutazioni euristiche e test con utenti

Il Laboratorio stimola e incentiva le valutazioni euristiche e la metodologia dei test con utenti nella progettazione e sviluppo dei siti internet e delle applicazioni web. A questo scopo ha allestito un Test Center.

torna su

3. Attività 2009

Nell'anno 2009 il Laboratorio ha svolto le seguenti attività:

Formazione, sensibilizzazione e diffusione standard

Nel 2009 il LAU ha continuato a fornire agli enti pubblici piemontesi una rosa di attività commissionate dalla Regione Piemonte.
Tali attività sono state strutturate partendo dall’esperienza degli anni precedenti, con l’obiettivo di promuovere standard del web e pratiche di buona progettazione, favorendo il processo di adeguamento dei siti istituzionali alla legge 4/2004. Nel 2009 sono stati forniti i seguenti servizi:

  • realizzazione del sito web “Regione Piemonte per l'Accessibilità e l'Usabilità”, che funge da canale di accesso dei referenti informatici degli enti piemontesi alle iniziative offerte dal LAU e presenta approfondimenti sulle normative e materiali scaricabili.
  • corsi di formazione "Un nuovo approccio alla realizzazione di siti web della PA", strutturati in tre intere giornate. In base alle richieste ricevute, sono state svolte 4 edizioni nelle 4 sedi provinciali del CSI-Piemonte;
  • incontri di consulenza gratuita individuale di 4 ore ai referenti informatici degli enti territoriali;
  • report di valutazione dell'accessibilità dei siti web istituzionali richiedenti;
  • monitoraggio della qualità dei siti web della PA piemontese.

Ricerca e sperimentazione in ambito web standards

  • Validatore e monitor di accessibilità “Vamolà: Il LAU collabora con la Regione Emilia Romagna, l'Università di Bologna e ASPHI alla realizzazione del primo validatore italiano di accessibilità basato sui requisiti tecnici della legge 4/2004. Il validatore, che sarà rilasciato con licenza open source, sarà di grande aiuto per l'attività di monitoraggio dell'accessibilità dei siti web della PA. Al LAU è stato affidato il compito di progettare l'interazione e definire la grafica dell'applicativo, la cui prima release è stata presentata nel gennaio 2010 a Bologna.

Valutazioni euristiche e test con utenti

  • Indagine sulle tecnologie informatiche per i disabili: una ricerca sperimentale condotta in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi partendo dallo studio svolto dal LAU nel 2008. Tramite questionari conoscitivi e test con utenti sono state esaminate nel dettaglio le modalità di interazione con Internet di utenti non vedenti che navigano tramite screen reader.

torna su

3. Attività 2008

Nell'anno 2008 il Laboratorio ha svolto le seguenti attività:

Formazione, sensibilizzazione e diffusione standard

Il LAU ha svolto una rosa di attività commissionate dalla Regione Piemonte a supporto tecnico gratuito agli enti territoriali che hanno l'obiettivo di promuovere gli standard del web e le pratiche di buona progettazione, favorendo il processo di adeguamento dei siti web alla legge 4/2004.
L'attività del 2008 si è articolata in 5 modalità complementari:

  • corsi di formazione "Progettare, realizzare e testare i siti web della PA", strutturati in tre intere giornate. In base alle richieste ricevute, sono state svolte 7 edizioni nelle sedi provinciali del CSI-Piemonte;
  • incontri di consulenza gratuita individuale di 8 ore ai referenti informatici degli enti territoriali;
  • report di valutazione dell'accessibilità dei siti web istituzionali;
  • monitoraggio della qualità dei siti web della PA piemontese;
  • organizzazione e realizzazione del convegno "Il web per tutti. Esperienze di accessibilità nelle pubbliche amministrazioni" che si è tenuto giorno 28 gennaio 2008 a Torino. L'evento ha proposto momenti di confronto tra diverse realtà istituzionali e approfondimenti sui temi dell'accessibilità e dell'usabilità dei siti web.

Ricerca e sperimentazione in ambito web standards

  • studio sull'accessibilità dei documenti pdf;
  • ricerca sulle tecniche e i formati di sottotitolazione video;
  • analisi dell'evoluzione degli standard del web ed in particolare sui nuovi linguaggi di marcatura: XHTML 2 e HTML 5.

Valutazioni euristiche e test con utenti

  • ricerca empirica sull'"accessibilità reale", dedicata all'uso delle tecnologie da parte delle persone disabili. La ricerca ha avuto un duplice obiettivo: di merito, per indagare le difficoltà incontrate dai disabili. E di metodo, per definire le difficoltà alle quali si va incontro nel realizzare studi sperimentali con disabili;
  • card sorting ad ampio raggio su architettura informativa complessa che ha permesso di testare e consolidare questa metodologia di test con utenti sia in fase di analisi che di elaborazione dei risultati;
  • la tecnica wordchoice utile a misurare in modo efficace la soddisfazione dell'utente durante il test di usabilità.

torna su

4. Attività 2007

Nell'anno 2007 il Laboratorio ha svolto le seguenti attività:

Ricerca e sperimentazione

  • indagine qualitativa sullo stato dell'arte dell'accessibilità dei siti web della PA piemontese;
  • indagine sui trend di internet attraverso un monitoraggio costante (scouting) delle tendenze che appaiono e si affermano in internet;
  • studio delle variabili che entrano in gioco nella fruizione dei contenuti multimediali nei dispositivi mobili;

Formazione, sensibilizzazione e diffusione standard

  • supporto agli enti locali nell'opera di adeguamento alla normativa dei siti web istituzionali;
  • attività di sensibilizzazione sul territorio piemontese in collaborazione con CRC Piemonte;
  • pubblicazione dell'Istant Book sull'accessibilità;
  • realizzazione di un kit di progettazione di un sito per piccoli comuni in conformità con la legge 4/2004;
  • collaborazione con l'Università di Torino, Facoltà di Scienza della Comunicazione nell'ambito del "Laboratorio per la progettazione di siti accessibili per la PA";
  • studio sui criteri della verifica soggettiva prevista dalla Legge Stanca finalizzato alla realizzazione di un corso di e-learning sia per uso interno che per gli enti della Pubblica Amministrazione;
  • studio sui requisiti tecnici di accessibilità dei siti web previsti dalla legge 4/2004 finalizzato alla realizzazione di un corso di e-learning sia per uso interno che per gli enti della Pubblica Amministrazione.

Valutazioni euristiche e test con utenti

  • test con utenti disabili allo scopo di identificare i modi di interagire degli utenti con disabilità ed esaminare l'efficacia e l'efficienza dell'adozione di specifiche pratiche derivate da linee guida nel raggiungimento di compiti diversi, da parte di categorie diverse di disabili;
  • organizzazione di un test con utenti sul sito del Laboratorio al fine di migliorare la ricerca dei contenuti all'interno del sito del Laboratorio.

torna su

5. Attività 2006

Nell'anno 2006 il Laboratorio ha svolto le seguenti attività:

Ricerca e sperimentazione

  • studio sull’applicabilità del web semantico ai progetti del CSI-Piemonte e verifica dell’effettiva utilità lato utente attraverso l’applicazione delle regole in via sperimentale sul sito del Laboratorio;
  • studio sui sistemi di Content Management System al fine di verificare quali prodotti possano soddisfare i requisiti di accessibilità previsti dalla Legge Stanca;
  • individuazione di soluzioni accessibili e usabili relative a sistemi cartografici non complessi che permettano di soddisfare l’utenza internet in relazione a servizi quali il calcolo percorsi, visualizzazione di una via o di un punto all’interno della mappa di una città;
  • approfondimento delle tecniche di posizionamento sui motori di ricerca, sia dal punto di vista dei metodi tecnici che dal punto di vista legato alla strutturazione dell’informazione;
  • selezione di un progetto su cui si avvierà un’indagine puntuale delle statistiche di accesso sulla base delle quali si svolgeranno attività di usabilità con lo scopo di migliorare l’interazione dell’utente e aumentarne le visite;
  • una ricerca sul Web 2.0 e sugli aspetti interattivi di internet al fine di individuare le possibili aree di applicazione nella pubblica amministrazione per il miglioramento dell’usabilità dei servizi;

Formazione, sensibilizzazione e diffusione standard

  • ideazione di un percorso formativo per i professionisti web che tenga conto delle tematiche dell’accessibilità e dell’usabilità e promuova l’uso dei web standard;accessibilità e programmazione, rivolto agli sviluppatori;
  • studio sui criteri della verifica soggettiva prevista dalla Legge Stanca finalizzato alla realizzazione di un corso di e-learning sia per uso interno che per gli enti della Pubblica Amministrazione;
  • attività di sensibilizzazione sul territorio piemontese in collaborazione con CRC Piemonte;
  • partecipazione alla manifestazione Webdays 2006.

Valutazioni euristiche e test con utenti

  • organizzazione di un test con utenti sul sito del Laboratorio al fine di migliorare la ricerca dei contenuti all’interno del sito del Laboratorio;
  • individuazione di modelli di utenza che possano essere adottati come riferimento in fase progettuale e in fase di valutazione dei progetti realizzati per la Pubblica Amministrazione in rete.

torna su

6. Attività 2005

Nell’anno 2005 il Laboratorio ha svolto le seguenti attività:

Ricerca e sperimentazione

  • studio e applicazione di metodologie atte a misurare il grado di usabilità e accessibilità dei siti internet;
  • analisi del rapporto tra accessibilità, usabilità e multimedialità e individuazione di soluzioni atte a rendere accessibili/usabili i prodotti multimediali;
  • studio dell'architettura dell'informazione nei siti istituzionali per definire regole condivise di organizzazione delle informazioni e di nomenclatura dei servizi;
  • realizzazione di questionari per comprendere il comportamento degli utenti in relazione ai servizi web;
  • individuazione di tecniche per il monitoraggio dell'andamento dei siti pubblicati in un'ottica utente-centrica;
  • creazione di checklist di controllo dell'accessibilità e dell'usabilità;
  • approfondimenti sull'applicazione dei requisiti previsti dalla legge 4/2004 per i siti internet.

Formazione, sensibilizzazione e diffusione standard

  • Organizzazione dei seguenti corsi:
    • accessibilità e programmazione, rivolto agli sviluppatori;
    • XHTML e CSS2, per sviluppatori XHTML;
    • progettazione multimediale, rivolto ai progettisti di ipertesto;
    • corso on line (e - learning) sulla “verifica oggettiva” prevista dalla Legge 4/2004 con l'obiettivo di fornire uno strumento in grado di aiutare la Pubblica Amministrazione piemontese nella valutazione tecnica dell'accessibilità.
  • Interventi formativi per la Pubblica Amministrazione Locale organizzati dal CRC Piemonte in collaborazione con il CNIPA:
    • moduli formativi per le Scuole in collaborazione con il CRC Piemonte e con la Direzione Istruzione e Formazione del CSI-Piemonte;
    • aggiornamento della pubblicazione “Il diritto all'accesso: strumenti per la progettazione dei siti web della P.A. realizzata nel 2004 dal CRC Piemonte, in collaborazione con il Laboratorio di Accessibilità e Usabilità del CSI-Piemonte e il CSP;
    • partecipazione alla realizzazione di un CD-Rom del Dipartimento della Funzione Pubblica sul tema dell’usabilità;
    • organizzazione con il Dipartimento della Funzione Pubblica di un workshop sui temi dell’usabilità che si terrà a Torino il 12 e il 13 settembre;
    • partecipazione alla giornata mondiale dell’usabilità, in qualità di relatori, organizzata dall’UPA (Usability Professionals’ Association) il 3 novembre a Roma.

Valutazioni euristiche e test con utenti

  • conduzione di test con utenti e valutazioni euristiche per i principali progetti web della Direzione Servizi su Rete e Banche;
  • indagine qualitativa sui siti della Pubblica Amministrazione piemontese attraverso valutazioni euristiche e questionari, al fine di comprendere lo stato dell’arte rispetto l’accessibilità e l’usabilità dei siti internet della Pubblica amministrazione piemontese;
  • supporto, attraverso il Test-Center, alla Pubblica Amministrazione piemontese ai fini dell'adeguamento dei siti alla legge 4/2004.

torna su

8. Redazione sito LAU

Gestiscono e realizzano i contenuti di questo sito:

Per domande e informazioni scrivere a lau@csi.it

Hanno scritto su questo sito anche:

torna su

[ Torna all’inizio della pagina ]



Sito realizzato dal Laboratorio di Accessibilità e Usabilità del CSI-Piemonte - Privacy, cookies e accessibilità

[ Torna all’inizio della pagina ]